Il Consiglio di Stato rigetta il ricorso contro l’obbligo vaccinale del personale sanitario

Con sentenza del 20 ottobre 2021, il Consiglio di Stato ha rigettato le doglianze di coloro che sono stati assoggettati all’obbligo vaccinale anti Covid-19 in quanto esercenti le professioni sanitarie. L’approfondita decisione affronta ex professo sia il tema dell’affidabilità dei vaccini, sia le questioni costituzionali concernenti l’imposizione dell’obbligo vaccinale. Sebbene meno rilevanti rispetto alla problematica centrale dell’obbligo vaccinale, vi è da segnalare che, nelle sue prime parti, la pronuncia si occupa compiutamente anche di questioni processuali sui ricorsi collettivi e sull’adozione di sentenze in forma semplificata.

Scarica il testo integrale della decisione

Newsletter